Gestione delle risorse naturalistiche

 

In ambito regionale abbiamo sviluppato, in collaborazione con CT2, applicazioni per la gestione delle risorse naturalistiche della Lombardia.
I progetti rientrano nelle attività di ricerca universitaria delle università di Varese e Pavia e forniscono agli studiosi funzionalità di raccolta e gestione dati e funzionalità di calcolo sulle prove di laboratorio.

  GreenArk: sistema di gestione della flora autoctona della Lombardia.

L’applicazione raccoglie in una banca del seme le specie di piante erbacee presenti nel territorio della Regione.
Un database relazionale dalla struttura complessa gestisce i dati per i test universitari sulla flora, per la conservazione dei semi in refrigerazione e il ripopolamento delle specie a rischio.

  GrassHopper: sistema di gestione e ripopolamento dei prati nel territorio regionale.

Il ripopolamento dei prati in caso di scavi o cambi di utilizzo del terreno, se fatto con sementi non corrette espone a rischi la biodiversità.
Importando semi non autoctoni si introducono nel territorio specie di cui è difficile valutare l’impatto, che spesso comportano danni come la scomparsa degli insetti impollinatori o l’introduzione di malattie.
GrassHopper è un sistema finalizzato alla raccolta di semenze di prati autoctoni, la sua catalogazione e il ripopolamento dei prati nel rispetto delle regole di frontiera biologica.

Questi progetti fanno anche uso del sistema cartografico regionale della Lombardia, implementato su sistemi ESRI/ARCGIS.
L’esperienza maturata con i sistemi cartografici regionali, che contengono vari tipi di layer non disponibili in altri sistemi, come la carta tecnica regionale, ci permette di poterli utilizzare i sistemi cartografici della Lombardia in qualunque nostro progetto.


 Entrambi i sistemi sono resi disponibili come software open source.


HuntDroid: App Android per il controllo dei capanni di caccia

Per il WWF abbiamo realizzato una app nativa per la piattaforma Android che consente la visualizzazione cartografica dei capanni di caccia georeferenziati all’interno della Regione Lombardia. La app supporta l’inserimento di file KML che contengono le informazioni sui marcatori ed è possibile visualizzare tutti i marcatori in una vista generale oppure visualizzare solo i marcatori entro un determinato raggio dal punto in cui si trova l’utilizzatore.


Anche Huntdroid è disponibile come software libero con licenza EUPL (European Union Public Licence), compatibile con la licenza GNU (General Public License).

Contattateci per avere il file per l’installazione sui vostri dispositivi e i sorgenti del software.